Lampade lava, contro gli Hacker!

Sapervi che le lampade lava potevano essere usate contro gli hacker? 😁

E’ la soluzione utilizzata da CloudFlare per generare password supercomplesse!

La casualità è estremamente importante per la crittografia sicura. Ogni nuova chiave utilizzata da un computer per crittografare i dati deve essere veramente casuale, in modo che un utente malintenzionato non sia in grado di individuare la chiave e decrittografare i dati. Tuttavia, i computer sono progettati per fornire output logici prevedibili basati su un dato input. Non sono progettati per produrre i dati casuali necessari per creare chiavi di crittografia imprevedibili.

Per produrre i dati imprevedibili e caotici necessari per una crittografia avanzata, un computer deve disporre di una fonte di dati casuali. Il “mondo reale” risulta essere una grande fonte di casualità, perché gli eventi nel mondo fisico sono imprevedibili.

Come ci si potrebbe aspettare, le lampade lava sono costantemente casuali. La “lava” in una lampada lava non assume mai due volte la stessa forma e, di conseguenza, l’osservazione di un gruppo di lampade lava è un’ottima fonte di dati casuali.

Per raccogliere questi dati, Cloudflare ha disposto circa 100 lampade lava su una delle pareti nell’atrio del quartier generale e ha montato una telecamera puntata verso le lampade. La fotocamera scatta foto delle lampade a intervalli regolari e invia le immagini ai server Cloudflare. Tutte le immagini digitali vengono realmente memorizzate dai computer come una serie di numeri, con ogni pixel che ha il proprio valore numerico, e così ogni immagine diventa una stringa di numeri totalmente casuali che i server Cloudflare possono quindi utilizzare come punto di partenza per creare chiavi di crittografia sicure .

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.